(Palermo 1975) La formazione:
All. Stefano Stocchetti
Marco Bicego
Stefano Cailotto
Stefano Dal Lago
Leonardo Galiotto
Gianni Giuriato
Gianfranco Stocchetti
Enrico Sudiro
Roberto Tovo



..la formazione vincente..
Mondiali 1986 Sertaozhino (BRA)
Parasucco(Novara)
Cupisti(Castiglione della Pescaia)
Colamaria(Novara)
Girardelli(Bassano)
Stefano Dal Lago(Novara)
Crudeli(Vercelli)
Bernardini(Novara)
Milani(Bassano)
Mariotti M.(Novara)
Marzella(Vercelli)



..la formazione vincente..
Mondiali 1988 La Coruna (SPAGNA)
Cupisti(R.Monza)
Mariotti E.(Vercelli)
Stefano Dal Lago(Novara)
Bernardini(Novara)
Crudeli(Vercelli)
Mariotti M.(H.Monza)
Amato(Novara)
Milani(Bassano)
Marzella(Vercelli)
Paghi(H.Monza)







Stefano su YOUTUBE vedi






La storica rivalitá sportiva che separa Trissino da Valdagno, puó essere momentaneamente accantonata, quando si ricorda un mito dell'hockey pista Italiano come Stefano...un signore in pista e nella vita..


Stefano Dal Lago, un ragazzo come noi...

...da dove si pu˛ cominciare a raccontare di un grande campione..? ...magari da dove Ŕ finita la sua avventura....
Stefano Dal Lago muore per arresto cardiaco il 27 settembre 1988 disputando un incontro di coppa Italia tra il suo Novara delle meraviglie ed il Forte dei marmi, aveva solo 24 anni.
Non si pu˛ dire che abbia iniziato presto Stefano a pattinare, ne aveva 8 di anni quando cominci˛ a muovere i primi passi con i pattini nella pista adiacente alla chiesa parrocchiale di Trissino, paese dove era nato ed in cui viveva con la famiglia; ma ci˛ non gli impedý di dimostrare le sue capacitÓ e farsi ben presto notare.
I suoi undici anni, nel 1975 cominciano vincendo la medaglia d'oro ai giochi della giovent¨ a Palermo, e quando la formazione del Hc Trissino vince lo scudetto nel 1978, lui fÓ giÓ la sua parte nella squadra Juniores.
Nel 1983 viene ceduto al Novara, e lui follemente innamorato del suo sport si trasferisce ben volentieri in terra piemontese dove, fino alla fatidica data.... colleziona: 3 scudetti, 4 Coppe Italia, 1 Coppa Cers e due finali in Coppa dei Campioni.
Nel frattempo non si risparmia neanche nel dare il suo contributo alla Nazionale, diventando campione del mondo 2 volte, nel 1986 e nel 1988, di li a poco...**Bundi** ,come lo avevano soprannominato gli amici avrebbe chiuso l'ultima pagina della sua storia........lasciando un grande vuoto ma anche un meraviglioso ricordo, in chi lo aveva amato ed apprezzato prima come uomo, e poi come atleta.










...campione in pista e nella vita...


un grazie per la collaborazione al
Sig. Zarantonello Lorenzo - Segretario Hc Trissino





Contact | Feedback |

Atmo°sfera Supporters 2005-2012 vecchia guardia ultrá
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitÓ.
Non pu˛ pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Dedicato a tutti i tifosi di Hockey pista