Italia
Fibrosi Cistica   Atmosfera   Fibrosi Cistica
Italia Stagione 2016/2017 - 6 maggio 2017 ore 20.45 - Valdagno
- PalaLido - Serie A1 :: Playoff scudetto - gara 1 ::

Valdagno 0 - 0 Lodi
Marcatori:


Valdagno ..Forza Ragazzi.. Valdagno


.. Luke ..



Valdagno - Breganze

- 22 aprile 2017 ore 20.45 - Valdagno
- PalaLido - Serie A1 giornata :: 26 ::

Valdagno 4 - 3 Breganze
Marcatori: 3 Montivero, 1 Fariza


Superando la linea del tempo.
Il tempo è la quarta dimensione, diversa dalle tre spaziali è quella che configura il concetto di vita e amore.
Gli spettatori durante una gara spesso hanno questa percezione che anche se non sanno esattamente cosa sia la sentono forte e chiara.
Traslare le aspettative, la voglia di vincere, assistere ad uno spettacolo emozionante; questo sentono e questo è successo in questa ultima gara del Valdagno per la stagione regolare.
50 minuti di partita vera, maschia il giusto con due formazioni sempre vive, zeppe di giocatori che sanno mettere in difficoltà la rispettiva retroguardia avversaria.
Volumi di gioco non indifferenti in grado di impattare in maniera diversa con la difesa e con la parte avversaria; sviluppi diversi a seconda della parte che porta palla, ancora una volta e senza per nulla stupire si sono riviste giocate corali da urlo: triangolazioni tra Nicoletti, Fariza e l'estro funambolico di Montivero - senza dimenticare tutti gli altri che hanno reso possibile il successo finale.
I numeri dicono che il sorriso è apparso a NordOvest e scomparso a NordEst; il selvaggio west ha avuto la meglio in questo derby da cardiopalma.
L'approdo ai playoff da parte dei ragazzi di Mister Vanzo è meritato - ora l'abbinamento dice Lodi, già al 6 maggio si inizia con la prima partita in casa: ogni gara andrà giocata fino alla fine sputando l'anima - l'obiettivo tribolato è stato raggiunto ora si punta a stupire; le possibilità ci sono.. sfruttiamole.!!
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..
Valdagno - Breganze

~ Giornata 26 - opinioni Pregara ~

Ultimi 50 minuti ancora da giocare, un giro di lancette nel quadrante del campionato che fanno gridare al dentro o fuori, la temerarietà dei ragazzi di Mister Vanzo non ha fine e la necessità di fare gli ultimi e decisivi punti nella pista di casa con i cugini del Breganze si fà impellente.
Nel gioco delle combinazioni l'accesso in griglia playoff si decide in questa ventiseiesima ed ultima giornata.
Ai piani alti la gerarchia si è liquidamente già definita in base alle potenzialità e via via a scendere in classifica fino alla base, dove ancora si sgomita per l'ultimo posto - quello che sicuramente ai playoff non dà grandi speranze di un prosieguo essendo abbinato con la prima in classifica ma, certamente dà rilievo e motivazione a chi ci arriva e dà un posto al sole ancora per un pò a chi si era posto obiettivi ambiziosi ad inizio stagione.
Serve una prova muscolare della squadra per dare una degna chiusura alla stagione, quello scatto d'orgoglio che pubblico e società chiedono e si aspettano: il gioco si fa duro ed è ora che i duri inizino a giocare..!!
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Lodi - Valdagno

- 28 marzo 2017 ore 20.45 - Lodi
- PalaCastellotti - Serie A1 giornata :: 25 ::

Lodi 7 - 2 Valdagno
Marcatori: 1 Montivero, 1 Fariza


A Lodi si aspettavano segnali terrificanti, decisamente diversi da quelli che hanno ricevuto nella gara giocata in un PalaCastellotti visibilmente pieno e come sempre caldamente vicino alla sua squadra.
- Ma porca paletta: devi giocare al massimo delle tue potenzialità, devi raccogliere punti, devi dimostrare che l'ultimo derby lo hai perso per sf-ortuna ed invece?
Scendi in pista con lo spirito del cioccolatino nel microonde.
Identità sotto le ruote, che percorrono in lungo e in largo la pista lombarda ma che non danno seguito ne risultato al loro rotolare.
La vittoria è nella convinzione, nella mente non di uno ma di tutti i giocatori, uniti sempre non a tratti.. sempre; reattivi e svegli, furbi ed attenti al proprio avversario, senza regalare un metro di pista o una possibilità di tiro.
Inevitabile ora caricare l'ultima gara al PalaLido tra una ventina di giorni di tante..troppe aspettative; vincere con il Breganze è a dir poco imperativo e forse neanche sufficiente.
Una grande penna scriveva sul "Bradipsichico", cioè non intuire e capire il decorso di una partita; i Tifosi la prossima l'hanno già definita: ora non resta che giocarla e Vincerla senza se e senza ma, nel modo più assoluto.
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Valdagno - Trissino

- 25 marzo 2017 ore 20.45 - Valdagno
- PalaLido - Serie A1 giornata :: 24 ::

Valdagno 2 - 3 Trissino
Marcatori: 1 Pallares, 1 Nicoletti


Il premio nobel portoghese Josè Saramago scriveva che:"..bisogna vedere quel che non si è visto e vedere di nuovo quel che si è già visto..".
Nei derby ci si può aspettare di tutto ed il contrario di tutto, vittorie incredibili e tonfi clamorosi.
L'ennesimo derby della valle sancisce la vittoria al Trissino; onore a loro per averci creduto fino alla fine, rincorrendo il risultato per tutta la gara e trovando la rete della vittoria a 50 secondi dalla fine.
Queste gare hanno sempre mille sfaccettature ed ogniuna di queste rappresenta una azione, un tiro, un passaggio andato bene o sbagliato, una parata fantastica o una svista clamorosa; ogni volta che si assiste a questi spettacoli il desiderio di vedere la partita perfetta è al massimo ma, purtroppo non sempre succede.
I ragazzi di Mister Vanzo ci sono andati vicino, un passo avanti per 49 minuti poi.. l'attimo che non ti aspetti e che brucia, molto..
Andiamo oltre, martedi l'anticipo contro il Lodi, penultima gara di campionato, farebbero comodo il bottino pieno ma, nel caso.. anche un punto non dispiacerebbe....
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Cremona - Valdagno

- 18 marzo 2017 ore 20.45 - San Daniele Po (Cr)
- Palestra comunale - Serie A1 giornata :: 23 ::

Cremona hockey 2 - 5 Valdagno
Marcatori: 1 Fariza, 1 Montivero, 2 Bertoldi, 1 Nicoletti


Mediocri maratoneti della pista, dal volume di gioco infinito ma dalla scarsa qualità: una brutta partita nella fase iniziale, chiusa a quadrato la formazione lombarda preclude ogni spazio opponendo un gioco di rimessa sostanzialmente inguardabile e trovando il vantaggio iniziale per chissà quale alchimia.
Nessuna gara è mai una passeggiata: tutto richiede attenzione, concentrazione e convinzione - i ragazzi di Mister Vanzo questo lo sanno bene, oramai lo hanno metabolizzato e seppur con fatica dopo una iniziale sprovvedutezza anche a Cremona hanno saputo reagire allo svantaggio iniziale.
Una partita di hockey spesso è una esperienza empirica, un continuo sperimentare schemi e giochi differenti portando in rete anche chi normalmente imposta gioco e ruba palla come la doppietta di Bertoldi o la zampata di Nicoletti.
I soliti noti Montivero/Fariza marcano presenza anche qui raggiungendo quota 50 reti in due, un buon numero visto che la squadra si è messa a giocare seriamente non da molto; altre tre gare prima dei playoff - appendice naturale per decidere chi vincerà il campionato, la prossima è Il Derby per antonomasia gara vissuta sempre in apnea quella con i cugini di bassa valle del Trissino, poi Lodi e Breganze altro derby non da poco; scontri eccitanti sotto tutti i profili con la speranza di non inciampare in risultati negativi ma... tant'è: la squadra è sempre alla ricerca di energie e sinergie per raggiungere il successo in questo campionato.. al tifoso sognante non resta che assistere godendo dello spettacolo e con una unica frase in uscita costante dalle labbra:
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Valdagno - Follonica

- 11 marzo 2017 ore 20.45 - Valdagno
- PalaLido - Serie A1 giornata :: 22 ::

Valdagno 4 - 3 Follonica
Marcatori: 1 Zambon, 2 Fariza, 1 Montivero


Dejà vù, ogni uomo o squadra ha i suoi demoni da combattere, probabilmente in questo periodo il Valdagno i suoi li identifica nelle squadre toscane e ogni qualvolta il calendario ne fa incontrare una scatta quella sensazione di già visto, quella sensazione di inferiorità e di impotenza a fronte della rapidità e del cinismo avversario nel portare i giocatori in rete e soprattutto a farlo in rapida successione nel giro di una manciata di secondi.
In terra ligure settimana scorsa questo tipo di gioco piegò le ginocchia ai ragazzi di Mister Vanzo, questa volta tra le mura amiche i ragazzi hanno saputo rimontare e tradurre in pista i dettami del Mister, registrando meglio i troppi metri di pista lasciati agli avversari, chiudendo le fulminee ripartenze e orchestrando dignitosamente le azioni d'attacco.
Fa piacere e comunque da brividi vedere dai giovani, stavolta nei panni di Filippo Zambon suonare la carica e segnare una rete magistrale lanciando cosí la rimonta Valdagnese.
Nei tempi di riposo finalmente si mettono in prospettiva quei momenti che hanno saputo darci una infinità di emozioni e chi meglio del "Barbudo de Galizia": Juan Fariza poteva farlo - ..se poi ci si aggiunge la maestria di chi può essere spesso l'ago della bilancia tale Martin Montivero - il risultato finale non può essere che un successo...: cercato, voluto, ottenuto.
In tutto questo rotolare di pallina e roteare di stecche si staglia sempre più la figura del portiere che sa essere decisivo soprattutto nei momenti importanti: quando a fil di sirena ha lo scatto di reni che chiude il pertugio, la manata alla pallina nel modo giusto; un artigiano dei movimenti plastici - che completa ed unisce un gruppo che si stà delineando per quello che è stato concepito: una macchina del bel gioco ma soprattutto: vincente.
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Sarzana - Valdagno

- 4 marzo 2017 ore 20.45 - Sarzana (Sp)
- Pista Vecchio mercato - Serie A1 giornata :: 21 ::

Sarzana 6 - 3 Valdagno
Marcatori: 1 Campagnolo, 1 Pallares, 1 Fariza


Quel piccolo microcosmo che è la pista del vecchio mercato fa respirare un'aria d'altri tempi per chi come noi a Valdagno ha vissuto l'hockey alla Pista Lido; l'aspetto esteriore fa pensare ad un vecchio isolato abbandonato in uno dei quartieri della New York che si vedono nei film, l'interno va quasi di pari passo e con la sua particolare pista piccola ed in cemento chi ci viene a giocare da fuori fa la sua bella fatica ad abituarcisi - jolly non da poco per i padroni di casa.
La pallina segue geometrie libere, sta a chi meglio sa addomesticarla ed incanalarla in schemi precisi e sicuri dando alle ripartenze una efficacia positiva la possibilità di concludere a rete.
Il team Ligure del Presidente Corona ha saputo massimizzare tutte le occasioni e colpendo ripetutamente in due circostanze ravvicinate ha letteralmente piegato le gambe ai giocatori di Mister Vanzo.
Uno vince e uno perde, succede spesso, due squadre molto prolifiche in reti ed occasioni di tiro che una pista piccola genera automaticamente; due ottimi allenatori Dolce e Vanzo con diverse visioni di gioco che, come sempre devono aver paura solo di se stessi.
Per le statistiche vince Sarzana per la quarta volta nel computo degli incontri - onore al merito, il Valdagno non si deve recriminare nulla.. forse un pò di più autostima e gioco di squadra - ridare quel dinamismo sfoderato nelle ultime gare in grado di rigenerare il potenziale insito nel gruppo.
Il campionato come il mare ha tante onde e, non finisce all'orizzonte....
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Valdagno - Monza

- 18 febbraio 2017 ore 20.45 - Valdagno
- PalaLido - Serie A1 giornata :: 20 ::

Valdagno 5 - 3 Monza
Marcatori: 4 Fariza, 1 Montivero


Due poli opposti si attraggono mettendo in moto circolare quel flusso di energia e di forza che fa muovere le cose.
Gli estremi importantissimi questa volta sono stati l'attacco e la porta del Valdagno.
La pila di Volta declinata a pila di Vanzo è riuscita ancora a sprigionare una carica di energia superiore alla media, quella carica che nella gara d'andata in terra lombarda era venuta a mancare.
Potenza immane che ha saputo colpire secca e decisa con colpi precisi ma anche con giocate funamboliche tramite il "Barbudo de Galizia" - Juan Fariza; solo la sfortuna poi ha impedito di gioire più volte al cocciuto Montivero.. il divertimento non è mancato anche se in negativo.
Eufemisticamente si può dire che neanche le "tempeste magnetiche" hanno saputo irretire i nostri eroi, tentando di frapporsi alle due squadre e assurgendosi a protagonisti della competizione.
Cosa inutile se non assurda, dettata forse dalla inesperienza o dalla incapacità.... mah?!
Esplosiva la prestazione del mitico "Cune", nonostante il gioco gli abbia riservato un dolore fisico non da poco ha saputo lo stesso chiudere ogni spazio alla sua porta.
Credo valga la pena ricordare anche chi, magari non segna mai o poco; il suo lavoro è importantissimo nel portare a spasso gli avversari e liberare chi è fulmineo a colpire: questo è il gioco di squadra che fa vincere - questo.. è essere una squadra Vincente... Grazie Ragazzi.


.. Luke ..



Viareggio - Valdagno

- 11 febbraio 2017 ore 20.45 - Viareggio (Lu)
- PalaBarsacchi - Serie A1 giornata :: 19 ::

Viareggio 5 - 3 Valdagno
Marcatori: 1 Montivero, 1 Campagnolo, 1 Pallares


Gara dal sapore d'altri tempi, la non visione di nessuna immagine lascia spazio alla fantasia come decenni fà.
Società importanti in pista: chi cerca la salvezza e chi lotta per il vertice in Italia ed in Europa; il cinismo domina nei vincitori mentre sbagliare troppo fa riflettere i perdenti.
La complessità della gara non dà appigli a scuse su decisioni arbitrali o altro, le frecce scoccate dall'arco biancoblu erano leggermente spuntate ma pur sempre pericolose e dalla potenza tendente alla crescita - gli avversari si conoscevano: loro ed il loro modo carnevalesco di giocare.!!
Il sarcasmo scopre i denti come fanno le belve prima di attaccare; a Viareggio la vittoria oramai è andata ma già sabato con il Monza ci si deve rifare, governare l'emotività e... Vincere.
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Valdagno - Sandrigo

- 4 febbraio 2017 ore 20.45 - Valdagno
- PalaLido - Serie A1 giornata :: 18 ::

Valdagno 10 - 4 Sandrigo
Marcatori: 1 Bertoldi, 4 Fariza, 4 Montivero, 1 Nicoletti


Quando nel 1799 Alessandro Volta capí che mettendo assieme dischetti di rame, zinco e feltro imbevuto d'acqua avrebbe creato un generatore di tensione chiamato poi pila, aprí per primo le porte alle scoperte scientifiche che tutt'ora segnano il nostro vivere quotidiano.
Credo sia innegabile il paragone con il nostro Mister Vanzo, che nella sua continua esplorazione tecnico sportiva - combinando schemi e giocatori e bagnando il tutto con buone dosi di sudore sia riuscito ad estrarre il meglio da una squadra con aspettative pari a zero.. almeno fino al periodo natalizio.
Oramai la squadra ha splittato verso una mentalità vincente, ha accantonato la negatività e stà esternando sia nel gioco singolo che in quello di squadra il meglio che il Mister ha instillato in loro.
Ok, il Sandrigo incontrato nell'ultima gara disputata non è una corazzata ma è pur sempre un buon gruppo di giovani pronti e veloci a cogliere eventuali sbavature dell'avversario.
La crew biancoblu Valdagnese ha saputo stare in pista, tutti consapevoli di quello che potevano fare e lo hanno fatto al meglio; reti da urlo di Fariza e Montivero alternate da collaborazioni millimetriche hanno esaltato il pubblico e aumentato le possibilità di arrivare presto sia in zona salvezza e poi in griglia playoff.
Prossimo turno la sfida che negli ultimi anni ha dato sia gioie che dolori: il carnevale impazza nella loro città, non conto sulla loro disattenzione ma sulla perseveranza dei nostri ritrovati campioni, quindi: Buon vento ragazzi..!!
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Valdagno - Giovinazzo

- 28 gennaio 2017 ore 20.45 - Valdagno
- PalaLido - Serie A1 giornata :: 17 ::

Valdagno 7 - 3 Giovinazzo
Marcatori: 3 Montivero, 2 Fariza, 1 Campagnolo, 1 Pallares


Buon vento, sembra che l'augurio sia stato preso alla lettera dai ragazzi Valdagnesi - spiegando le vele e navigando sicuri e decisi in acque agitate da un Giovinazzo mai domo ma incapace di dare la zampata vincente pur provandoci più e più volte.
Oscar Wilde narrava che: tutti conoscono il prezzo di tutto ma nessuno conosce più il valore di una cosa.
Parafrasando: il prezzo del successo è - tanto, tanto duro e costante lavoro, ma ciò non porta automaticamente la vittoria ci vuole qualcosa in più, ci vuole cuore, rabbia e anima solo allora si comprende il valore di ciò che si stà facendo.
I giocatori Valdagnesi finalmente messi in ordine, un modulo di gioco diverso, tattiche più elastiche rendono il quartetto biancoblu una macchina da guerra in pista; il possesso palla è entusiasmante nella sua rapidità di gestione - reti battute al volo come quelle di Pallares e Fariza illuminano gli occhi e le magie di Montivero solleticano l'orgoglio di appartenenza portando ad una dimensione collettiva della gioia per il risultato, che passa dal pubblico alla squadra e la galvanizza a proseguire nella striscia positiva dei risultati.
Prossimo turno arrivano gli ultimi, Mister Marozin lo ha sempre detto che le possibilità per il Sandrigo di emergere erano molto poche, si sono impegnati e dannati l'anima ma alla lunga la verità è stata quella; ciò non vuol dire che si è già vincitori, guai sottovalutare un quartetto di ragazzi che non ha nulla da perdere.. guai.
C'era un gruppo di vecchi marpioni anni fà che vinse tutto il possibile: era senza pietà e giocava sempre per la vittoria. Credo sia il momento di emularli: senza pietà e... Vincere.
...buon vento ragazzi...
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Correggio - Valdagno

- 21 gennaio 2017 ore 20.45 - Correggio (RE)
- Palasport - Serie A1 giornata :: 16 ::

Correggio 6 - 10 Valdagno
Marcatori: 4 Pallares, 1 Montivero, 2 Fariza, 2 Nicoletti, 1 Zambon


Trovo spunto nel mondo marinaro e nei passi dell'ultimo libro di Marco Steiner - "Oltremare" per cercare di descrivere la prestazione sportiva del Valdagno in terra emiliana - in quel di Correggio.
Il vento soffia forte fin dalle prime battute in pista, gonfia le vele della nave biancoblu come fosse la bora a Trieste: passano solo trenta secondi prima che anche la rete degli avversari venga gonfiata dalla prima delle quattro segnature di un ispirato Pallares.
Otto minuti bastano al Valdagno per tramortire con quattro reti un giovane ma combattivo Correggio poi, i refoli del forte vento si affievoliscono e lasciano spazio ad una calma bonaccia allarmante in cui si infila il riscatto dei giovani reggiani trascinati dal pirata Malagoli. Un flash del giovane Zambon tiene a galla il legno biancoblu mentre la controparte rete su rete recupera paurosamente nel punteggio portandosi sul pareggio. Il gioco è maschio, veloce e studiato - mai cattivo, agonisticamente giusto.
I ragazzi di Mister Vanzo si ritrovano nella seconda parte del secondo tempo con una andatura di bolina: manovra che permette di muoversi controvento; stesso principio che genera portanza e tramite gli alettoni inchioda a terra le auto sportive.
Manovra vincente per i rotellisti Valdagnesi che martellano la porta avversaria con altre cinque reti ed un gioco spumeggiante pienamente consapevoli delle potenzialità che può esprimere e con esso annichilisce ogni velleità dei padroni di casa.
Finale con il vento in poppa o fil di ruota per il Valdagno - che seppur di poco si ritrova adesso in una posizione di classifica più consona alle aspettative dei tifosi; ora si deve insistere su questa rotta.. buon vento ragazzi..!!
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Bassano - Valdagno

- 17 gennaio 2017 ore 20.45 - Bassano del Grappa
- PalaBassano - Serie A1 giornata :: 15 ::

Bassano 1 - 1 Valdagno
Marcatori: 1 Pallares


Il pittore feltrino Tancredi Parmeggiani - Premio Marzotto nel 1962 disse di avere trovato un termine relativo, illusivo di spazio: il Punto, in quanto è il più piccolo spazio mentalmente considerato.
Dopo il derby affrontato nell'ultima giornata con i cugini del Bassano proviamo a fare il Punto sulla gara.
Il Bassano risulta per differenti motivi inespressivo e riesce a colpire solo con artigliate dei singoli, sul gioco allargato un misero buio totale; gran giro di pallina - veloci ripartenze ma il tutto inesorabilmente a spegnersi addosso ad un uomo che sembra avere 100 vite proprio come il suo soprannome: "Il gatto" - un portiere che a vederlo giocare sembra abbia superato la fragilità del tempo ignorando il suo leggero ma inesorabile ticchettio: Grande Cunegatti.!! In pista il quartetto biancoblu cambia in continuazione con svariate combinazioni inserite da Mister Vanzo; la più fortunata centra il pareggio a 4 minuti dalla fine confermando per l'ennesima volta la teoria che credendoci fino alla fine tutto puó succedere.
Il Punto sul gioco lascia un pó di amaro in bocca per le occasioni perse e la sintonia imperfetta tra quantità di gioco e risultati utili; quel che resta è il Punto in classifica conquistato che avvicina il Valdagno al gruppo delle squadre sul scalino superiore ed al quale agganciarsi sarebbe cosa molto buona.
Basterebbe una vittoria, magari già sabato prossimo a Correggio: metterebbe morale un pó a tutti: Società, Squadra e Tifosi... Punto.
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Valdagno - Forte dei Marmi

- 7 gennaio 2017 ore 20.45 - Valdagno
- PalaLido - Serie A1 giornata :: 14 ::

Valdagno 3 - 0 Forte dei Marmi
Marcatori: 1 Fariza, 1 Campagnolo, 1 Montivero


Nel mio ultimo scritto aprivo e chiudevo con due espressioni che oggi, dopo aver visto la prima gara del girone di ritorno sono lieto di: sottoscriverne l'ultima e rivalutarne la prima.
La quotazione sportiva del Valdagno ha avuto un rimbalzo tecnico pregevole ed indiscutibile dopo aver vinto la gara con Il Forte dei Marmi. La prima frazione di gioco rende pochi sussulti al pubblico causa anche lo stop forzato per problemi di illuminazione, le squadre vanno al riposo su un pari traballante; reso tale anche dalla grande bravura dei due estremi tra i pali - passato e presente del Valdagno: Gnata e Cunegatti.
Al rientro, nel secondo tempo i ragazzi di Mister Vanzo appaiono spensierati, tranquilli ma decisi: hanno messo da parte l'ansia da prestazione che attanaglia l'anima appena l'avversario si propone in attacco e sembra che si ricordino perfettamente che le gare durano 50 minuti e tutto può cambiare, anche in una manciata di secondi.
Tre magie, di Fariza prima e in rapida successione di Campagnolo e Montivero poi fanno impazzire il pubblico, stoppando nel contempo ogni velleità dei Campioni d'Italia.
Il gioco espresso da questo Valdagno targato 2017 sembra eretico ad un gioco standard e tenta di tutto per andare oltre, cambiando prospettive alle giocate che si propongono in campo.. diversi errori visti in pista fanno maledire la fretta ma, su tutto, anche perle di gioco da alterare il battito cardiaco.
Venezia, al teatro Alla Fenice l'hanno cantata il primo giorno dell'anno, al PalaLido una settimana dopo, dalla Traviata di G. Verdi il "Libiam ne lieti calici" fa letteralmente degustare centellinando le gioie della vittoria; conto sul fatto che tutti in squadra ci prendano gusto a vincere e che l'eccitazione del successo venga trasmessa ancora al grandioso pubblico Valdagnese.. non se ne può essere sicuramente mai sazi..!!
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Breganze - Valdagno

- 20 dicembre 2016 ore 20.45 - Breganze
- Pista Ferrarin - Serie A1 giornata :: 13 ::

Breganze 4 - 1 Valdagno
Marcatori: 1 Fariza


Il fixing della borsa sportiva settore hockey pista da in discesa vorticosa le quotazioni del Valdagno.
Tirando un pò di somme alla conclusione del girone d'andata che vede Campioni d'inverno i detentori del tricolore: il Forte dei Marmi - non si può certo essere contenti della penultima posizione, reti subite tante (45) e reti fatte poche (35); solo il Trissino ed il Sandrigo ne hanno fatte due di meno.
La verità è che si deve puntare ad una sicura salvezza, altri obiettivi sono utopici; le prestazioni altalenanti non assicurano sempre un risultato positivo il deficit di punti al momento è recuperabile ma richiede sacrificio e abnegazione da parte dei giocatori - restare agganciati al gruppo centrale non è impossibile.
Alla squadra serve ricompattarsi per ritrovare serenità e per poter esprimere tutto il suo potenziale, i vari reparti macinano gioco e occasioni ma dopo tanto pattinare e girar di stecca alla fine la pallina la si deve depositare dentro la porta più e più volte per vincere - altrimenti è solo uno spreco di energie; si dovrà ritrovare concretezza, risultati, ma soprattutto liberarsi dell’inefficacia che coinvolge il roster.
Immagino che la letterina dei desideri a babbo natale sia stata scritta dai giocatori e.. sottoscritta da tutti i tifosi che indefessi seguono ed incitano sempre numerosi la squadra.
L'hockey giocato riprende il sette gennaio, già aprire il nuovo anno scontrandosi con la corazzata Forte dei Marmi non è cosa da poco ma tutto è possibile, non si può perdere per sempre..vero?
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Follonica - Valdagno

- 13 dicembre 2016 ore 20.45 - Follonica (Gr)
- Pista Armeni - Serie A1 giornata :: 9 ::

Follonica 4 - 3 Valdagno
Marcatori: 1 Pallares, 1 Fariza, 1 Campagnolo



..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Valdagno - Lodi

- 10 dicembre 2016 ore 20.45 - Valdagno
- PalaLido - Serie A1 giornata :: 12 ::

Valdagno 1 - 1 Lodi
Marcatori: 1 Pallares


Old style, vecchio stile. Mancava solo la presenza della tifoseria lodigiana al PalaLido - preclusa ancora per una vecchia ed oramai anacronistica motivazione per completare il contorno ad una gara veramente vecchio stile.
Lo scarno risultato dì uno a uno non rende onore alla miriade di occasioni susseguitesi in pista ma, probabilmente mette in risalto la grande qualità dei portieri, sempre pronti in ogni occasione: Cunegatti da una parte e dall'altra un giovane Verona.. veramente impressionante nella sua rapidità a chiudere lo specchio della porta.
Sembra che finalmente si sia trovato l'interruttore che riesca ad accendere l'istinto predatore di questi ragazzi valdagnesi, la fame se non di vittoria almeno di giocare e convincere il pubblico si vede benissimo.
Il Lodi incontrato non sembrava nella sua forma migliore ma bisogna dire che si è trovato di fronte una squadra con la presunzione di valere e la testardaggine nel voler fare risultato; partita aperta con infiniti capovolgimenti di fronte, tiri in porta, falli mai cattivi.
Qualcosa che mancava di vedere sul parquet del palazzetto: sudore ed orgoglio, istinto e voglia di giocare - spettacolo puro degnamente guidato da due discreti arbitri.
Il periodo frenetico di gare prosegue già martedí con la trasferta a Follonica, il processo mentale ed emozionale vincente si è messo in moto confido che continui: la classifica piange ancora.
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Trissino - Valdagno

- 7 dicembre 2016 ore 20.45 - Trissino
- Palasport - Serie A1 giornata :: 11 ::

Trissino 1 - 4 Valdagno
Marcatori: 2 Montivero, 1 Nicoletti, 1 Fariza


Ad similis: assimilare - il latino ci viene incontro per descrivere quello che si è visto in pista nel derby della valle con i cugini del Trissino. Dopo un periodo troppo lungo dove la mancanza di risultati positivi sembrava minare il sodalizio ecco che magicamente esce il coniglio dal cappello; i ragazzi di Mister Vanzo uniti tutti da un obiettivo unico si sono lanciati alla ricerca passo passo di una dignità, la persecuzione di una filosofia semplice ma efficace nel portare a risultato.. se non spettacolare per lo meno vincente e quello è stato.
In successione le reti di Montivero, Nicoletti, Fariza, le magie a chiudere lo specchio della porta di Cunegatti e il continuo frenetico indiavolato lavoro di stecca di tutti gli altri da Campagnolo a Zambon e Pallares; tutto questo credo sia da collegare alla parola iniziale: assimilare, assimilare la spinta emotiva dei tifosi accorsi in massa e restituire con i fatti una vittoria che va oltre al successo seppur importante in un derby; è il segnale della riscossa che deve essere prontamente ripetuto nella prossima imminente gara tra le pareti di casa con l'ostico Lodi. Un passo alla volta, la serenità in classifica è vicina.
#sempre comunque ed ovunque
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Valdagno - Hc Cremona

- 3 dicembre 2016 ore 20.45 - Valdagno
- PalaLido - Serie A1 giornata :: 10 ::

Valdagno 2 - 5 Hc Cremona
Marcatori: 2 Montivero


Il finale amaro a cui ci si stà abituando non va bene, come sempre l'umiltà impone di crescere piano ma costantemente non inciampare ad ogni piè sospinto o parafrasando: pattinare all'indietro.
Sabato sera in pista è scesa una squadra che a tratti sembrava una sposa senza bouquet - manca qualcosa a questo gruppo: manca la qualità, la fantasia, il possesso palla ed una manovra fluida.
L'impegno a tratti si intravede ma la pletora di occasioni capitate è giunta scarsamente a buon fine, come l'ellisse discendente dei tiri di rigore e di prima.. sbagliare cinque occasioni dal dischetto non è certamente quello che il pubblico sostenitore vuol vedere - è palese.
Appare da lontano il dubbio che si siano riposte troppe aspettative su questo gruppo, potrebbe essere l'amara verità; io personalmente non ritengo sia cosí, mi aspetto uno scatto d'orgoglio - una fiammata di gioco anche brutto ma produttivo, insomma vincere qualche gara.
Mercoledì prossimo si va a giocare una delle classiche, il derby della valle - con il Trissino sarà dura, nei derby lo è sempre, un lampo che illumini le speranze dei tifosi sarebbe buona cosa.. ci conto anzi, ci contiamo Tutti a Valdagno.
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Monza - Valdagno

- 29 novembre 2016 ore 20.45 - Biassono (MB)
- PalaRovagnati - Serie A1 giornata :: 7 ::

HRC Monza 6 - 1 Valdagno
Marcatori: 1 Zambon


Il Valdagno non si discute, si ama e basta.
Cercasi carattere e senso di appartenenza, annuncio apparso martedi sera nel dopo partita all'uscita dalla pista di Biassono - Monza.
Ci stà la tensione nervosa, ci stà la fatica nell'assimilare tecniche e schemi del Mister, ci stà tutto ma... NON ci stà entrare in pista lasciando la voglia di giocare a casa, la supponenza e la superficialità non devono far parte di questa squadra; in molti si sono dannati l'anima per raccogliere le macerie di una storica società come l'hockey Valdagno che da 78 anni e svariate generazioni riunisce ragazzi e uomini a perseguire la pratica di uno sport minore ma unico nelle sue peculiarità.
Ogniuno ha il suo compito nel sodalizio con oneri ed onori: quello dei giocatori è di giocare dando sempre il massimo, combattendo per rispettare e farsi rispettare ovunque e comunque.
Tutti vi sono accanto ragazzi: Dirigenza e Tifosi - a sopportare e supportare ma si deve vedere Grinta e Cuore in pista, che venga sputata l'anima.. per risalire ad una posizione più consona al blasone della Società.
..ho passato la notte a sognare, forse erano solo ricordi, meglio ricominciare: presente e futuro sono ancora da scrivere: pensateci voi Ragazzi...Forza..!!
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Valdagno - Viareggio

- 22 novembre 2016 ore 20.45 - Valdagno
- PalaLido - Serie A1 giornata :: 6 ::

Valdagno 3 - 4 Viareggio
Marcatori: 1 Fariza, 2 Montivero


Gli arbitri non possono fare altro che applicare la legge, è il loro lavoro a richiederlo.
È come se fossero intrappolati all'interno della legalità in un mondo dominato dall'illegalità.
Tuttavia, senza l'applicazione di tutte le sue regole e punizioni, la partita di hockey non avrebbe alcun senso.

Che contro i carnevalai ci si attendesse punti era auspicato, un pareggio finale sarebbe stato più che giusto visto il volume di gioco e di occasioni scaricato in pista da entrambe le formazioni.
Non ostante la sfida tra le compagini spesso e volentieri animata: lo spettacolo l'ha fatta da padrone, il gioco aperto del Viareggio fa e lascia fare schemi e geometrie impensabili in pista - purtroppo però quando il gioco si velocizza ad oltranza è facile che ci siano contrasti duri al limite, non è certo danza classica una gara di hockey su pista: il pubblico si attizza, si arrabbia ma alla fine ne gode.
Tensione palpabile anche nelle panchine, match che si gioca anche sui nervi - e quì purtroppo c'è da rammaricarsi sulla scarsa capacità del Valdagno di resistere alle provocazioni, sono anni che Valdagno - Viareggio si combatte anche sul filo dei nervi e raramente se ne esce vincitori.
Una giornata di squalifica per Juan Fariza da scontare con il Monza per il cartellino rosso rimediato alla fine del primo tempo e 200 euro di multa per le offese del pubblico verso gli arbitri sono da metabolizzare in fretta..
Martedi 29 novembre si torna a giocare, con l'augurio che le provocazioni e il furore agonistico ci siano, ma senza penalizzare il gioco e che i fischietti siano, questa volta, esenti da errori.
..Forza Ragazzi..

.. Luke .. #foto Danuso



Valdagno - Sarzana

- 19 novembre 2016 ore 20.45 - Valdagno
- PalaLido - Serie A1 giornata :: 8 ::

Valdagno 3 - 3 Sarzana
Marcatori: 2 Montivero, 1 Pallares


Condannati a soffrire sempre in ogni occasione e al minimo ostacolo.
Si disquisiva così nel pregara con il Sarzana, e pare che lo si stia seguendo alla lettera.
Le occasioni si affastellano ma i risultati sono ancora scarsi, da ambo le parti i tiri diretti si sono sprecati in una gara a chi sbaglia di più, geometrie incomprensibili nel gioco visto in pista fanno corrugare la fronte e alzare di parecchio la pressione arteriosa, il che per lo spettacolo e lo spettatore va bene, ma al "risultato finale" crea seri pensieri.
È' mancata quella poetica genialità per arrivare al dunque in scioltezza, si attendeva una vittoria ma già dopo cinque minuti si navigava sotto di due reti; l'orgoglio e la volontà hanno fatto risalire il risultato almeno sul pareggio questo lo si deve riconoscere ai ragazzi di Mister Vanzo, l'avversario si è rivelato molto più ispido di quello che sembrava e il buon Francesco Rossi: ex di turno, si è ricordato che qui a Valdagno ha imparato a giocare bene.
Un paio di giorni di pausa e già si ritorna in pista, ancora tra le mura amiche e contro gli amici burloni carnevalai; credo e auspico un deciso colpo di reni.. farebbe morale all'ambiente: squadra e sostenitori.
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Valdagno - Sarzana

~ Giornata 8 - opinioni Pregara ~

Si potrebbe fare chiacchiericcio inutile per parecchio tempo ma, alla fine il succo del discorso è che bisogna fare punti.
In questa fase di campionato disinvoltamente sconvolta da anticipi e posticipi di gare ci si appresta ad affrontare un susseguirsi di incontri per cui serve un fisico bestiale.
Durante questa pausa c'è da augurarsi che Mister Vanzo sia riuscito a trovare il codice d'accesso per questa formazione criptica; abbia anche inoculato ai suoi ragazzi stimoli e convinzioni a non accontentarsi mai, avere sempre quella fame continua di risultati e successo, questo deve essere un faro per la squadra altrimenti si è condannati a soffrire sempre in ogni occasione e al minimo ostacolo.
Sabato sera al PalaLido arrivano i liguri del Sarzana, formazione forte con il forte Bassano e debole con il debole Correggio, segno che le disposizioni mentali giocano spesso brutti scherzi.
Come siamo considerati e come si evolverà la gara lo scopriremo a breve; per chi ha il cuore biancoblu.. una partita a cui è assolutamente vietato mancare.
Forza Ragazzi.!!

.. Luke ..



Sandrigo - Valdagno

- 29 ottobre 2016 ore 20.45 - Sandrigo
- Palasport - Serie A1 giornata :: 5 ::

Sandrigo 3 - 3 Valdagno
Marcatori: 1 Nicoletti, 1 Montivero, 1 Pallares


Prendo a prestito solo il titolo di un libro scritto da un immenso giornalista sportivo Italiano per cercare di descrivere la gara vista a Sandrigo. La ballata del pugile suonato.
La ballata è la gioia del pubblico e dei sostenitori di un Sandrigo mai domo che "restando sul pezzo" e senza demordere riesce con il suo bomber Brendolin a rovesciare una gara che pareva nettamente segnata.
Il pugile suonato, beh non ci vuole molto a capire chi sia; condurre sul 3 a 0 buona parte della gara sicuramente esalta il pensiero e probabilmente rallenta lo scorrere della adrenalina necessaria che porti alla vittoria.
Nulla da rimarcare agli arbitri, anzi i 15 falli di squadra a favore fanno pensare al contrario; mancanza di continuità nei risultati oppure la continuità nel perdere le occasioni in cui poter fare punti? - (un punto raccolto sui sei disponibili giocando con due formazioni alla portata fa riflettere) Ora ci aspetta per un calendario rimaneggiato una pausa di venti giorni, confido che sia positiva per la squadra - che serva a ritrovare quella forma mentis per approciarsi in maniera differente all'impatto con la pista e le sue dinamiche, per affrontare gli avversari con la resilienza giusta alle situazioni negative e un pronto scatto di reni per rispondere alle eventuali sconfitte.... e come sempre..
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Sandrigo - Valdagno

~ Giornata 5 - opinioni Pregara ~

Secondo derby stagionale la prossima quinta giornata, l'Admiral Valdagno va ad incrociare le stecche con la neo promossa Sandrigo - squadra già incontrata in torneo precampionato e da cui ne è uscita vincitrice per un soffio.
I cespiti sportivi di questo gruppo di ragazzi sono innegabili anche se hanno raccolto una sola vittoria fin'ora, l'impegno profuso è tanto - la valanga di reti con cui ha battuto il Giovinazzo non ci fa sperare in un incontro facile.
Visto il precedente - il ritmo partita sarà decisamente alto, probabilmente è l'arma vincente che Mister Marozin (altra vecchia conoscenza Valdagnese) sa di poter usare, la freschezza del gruppo potrebbe mettere in difficoltà i ragazzi di Mister Vanzo che dopo lo stop imprevisto nell'ultima giornata stanno cercando di reagire; la tempra della squadra è forte e il gruppo unito, ritrovando un pizzico di convinzione le qualità sia dei singoli che di gruppo usciranno alla lunga.. ci credono loro e assolutamente ci crediamo tutti noi.
Forza Ragazzi.!!

.. Luke ..



Giovinazzo - Valdagno

- 22 ottobre 2016 ore 20.45 - Giovinazzo (Bari)
- PalaPansini - Serie A1 giornata :: 4 ::

Giovinazzo 4 - 2 Valdagno
Marcatori: 1 Pallares, 1 Nicoletti


Gara da tripla si diceva in settimana e così si è dimostrata; massimo rispetto da parte di Mister Vanzo per questo Giovinazzo nelle dichiarazioni pregara e la compagine si è dimostrata di meritarlo tutto.
Nella prima frazione di gioco l'Admiral Valdagno ha dato l'impressione di dominare la pista in lungo ed in largo portando in rete prima Pallares e poi Nicoletti; rallentando e rendendo inoffensive le continue incursioni dei biancoverdi pugliesi.
Nella seconda frazione tutto cambia, due fulmini di Romero e Dagostino rovesciano lo stato della gara.. pali e traverse alleviano lo scarto ma annichiliscono i valdagnesi in pista, quelli che li seguono dagli spalti e quelli della diretta web.
Il Giovinazzo applica un pressing alto e così apre diverse lacune sulla gestione del gioco biancoblu che va spesso in affanno.
C'è stata una momentanea involuzione più che delle prestazioni fisiche della mentalità vincente, che se ne è andata per tutto il secondo tempo in pausa.
Dagli errori si impara e con loro si cresce, ci aspetta un'altro derby settimana prossima: vietato sbagliare.

..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Giovinazzo - Valdagno

~ Giornata 4 - opinioni Pregara ~

Obiettivo primario della squadra è riuscire ad issarsi in buona posizione in classifica, raggiungere cioè quella zona che permette la serenità senza avere ansia da prestazione e dover fare risultato; se possibile ci sarà anche il buon gioco ma il risultato è imprescindibile.
Parole chiare quelle di Mister Vanzo e che lasciano poco spazio alle domande, il lavoro dello staff è preparare una squadra che mediti il successo con calma ma.. in sicurezza.
Tra tutti i capitoli in cui è suddiviso il romanzo che chiamiamo campionato andiamo a leggere quello che riguarda la trasferta pugliese; il Giovinazzo sembra in altalena: una gara da recuperare, una sprecata di un soffio con il Forte dei Marmi e una persa in una marea di reti con il Sandrigo.
I ragazzi biancoverdi sono diretti dall'inossidabile allenatore/giocatore Angelo Depalma che sta impostando un buon gruppo - dinamico dal gioco aperto e fantasioso e tra cui incontriamo una nostra conoscenza..il giovane Andrea Bicego ex di turno.
Sarà una gara interessante quella di sabato: da tripla.. Forza Ragazzi.!!

.. Luke ..



Valdagno - Correggio

- 15 ottobre 2016 ore 20.45 - Valdagno
- PalaLido - Serie A1 giornata :: 3 ::

Valdagno 6 - 3 Correggio
Marcatori: 1 Montivero, 2 Fariza, 1 Nicoletti, 1 Campagnolo, 1 Zambon


Sedetevi e godetevi lo spettacolo, questo messaggio non era scritto nel biglietto d'ingresso sabato sera ma.. era sottinteso.
La coppia di punteros Valdagnesi non ci ha messo molto a tirare i fili invisibili che tessono la storia ed ha impiegato poco più di dieci minuti per mettere al sicuro il successo; Montivero e la doppietta di Fariza non hanno fiaccato i giovani emiliani che anzi hanno continuato a macinare pista, gioco e occasioni a volte sprecate in malo modo a volte fermate dalla gabbia o dal sempre presente Cunegatti.
Al riposo in vantaggio nella seconda frazione si è vista una piccola trasformazione; la grande duttilità dei giocatori Valdagnesi esce allo scoperto, soprattutto quelli demandati al gioco offensivo ma che non disdegnano di rientrare in copertura, un interscambio di posizioni che porta in rete anche Campagnolo, Nicoletti con la sua classica fucilata e il giovane Zambon sempre più convincente.
Si potrebbe dire che il gioco espresso non ha dato le reti che poteva ottenere ma i ragazzi di Mister Vanzo probabilmente le serbano per le prossime gare, sapranno deliziarci ancora.. senza alcun dubbio.
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Valdagno - Correggio

~ Giornata 3 - opinioni Pregara ~

A come Attenzione.
Parafrasando un suo illustre concittadino tale Ligabue che va cantando il suo ultimo lavoro; credo che sia da non sottovalutare la giovane squadra del Correggio che ha già archiviato una vittoria in casa con il Trissino, deve recuperare la gara con il Monza e nel precampionato ha fatto vedere buone cose con il Forte dei Marmi e con il Bassano.
Una compagine giovane che ha arruolato dal Lodi una vecchia conoscenza del Valdagno: Andrea Malagoli coriaceo attaccante dai modi spicci, tra i pali ha un portierino niente male ed una difesa discretamente attenta.
Il già tecnico federale Massimo Barbieri stà lavorando all'ammalgama della squadra e ci sembra riuscire bene.
Per i ragazzi di Mister Vanzo testa e cuore in pista sabato sera, senza se e senza ma, una barca quella bianco blu che stà salpando lentamente per affrontare il mare agitato del campionato con tutte le sue incertezze, gioie e dolori.
..tutti insieme: Forza Valdagno..!!

.. Luke ..



Valdagno - Bassano

- 8 ottobre 2016 ore 20.45 - Valdagno
- PalaLido - Serie A1 giornata :: 2 ::

Valdagno 3 - 3 Bassano
Marcatori: 1 Montivero, 1 Fariza, 1 Campagnolo


Pretattica normale quella di dare per fuoriuso chi può rendere difficile il successo nel derby.
Enorme bravura del portiere giallorosso Mauro Del Monte che salva innumerevoli volte la gabbia bassanese dai continui tentativi del reparto avanzato Fariza - Montivero, da riconoscere anche a loro la bravura nella continua finalizzazione delle giocate.
Formazioni camaleontiche, un tempo per parte nel proporre gioco e realizzazioni, creare insidie in base a come gioca l'avversario resta una qualità che probabilmente stenta ad essere assimilata dai ragazzi di Mister Vanzo, si può affermare però che il Bassano ha giocato molto più chiuso e attendista di contro un Valdagno arrembante con belle giocate scorrevoli e finezze di stile che latitavano dalla pista da un pò di tempo.
Primo punto arrivato e classifica messa in moto, ora la strada è segnata si può e si deve proseguire spediti, poche storie settimana prossima.. i tre punti devono essere cannibalizzati.
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Valdagno - Bassano

~ Giornata 2 - opinioni Pregara ~

Stagione 2016/2017, novantaquattresimo campionato di serie A1, debutto tra le mura amiche per l'Admiral Hockey Valdagno; una gara importante visto l'avversario - i cugini del Bassano già incrociati nei tornei precampionato e a cui si è ceduto il passo solo dopo la lotteria dei rigori.
Situazione fluida in squadra con tutta la rosa pronta e al completo (manca ancora il neosposo Bertoldi in meritato viaggio di nozze); i puntero sono carichi la prima gara lo ha dimostrato, come pronto è anche il reparto difensivo con l'ex di turno Diego Nicoletti deciso a far sudare i vecchi compagni.
La continuità e la ricerca di equilibri in ogni partita sono l'obiettivo primario per Mister Vanzo, poi si sà.. i derby sono sempre gare a sè - saranno cinquanta minuti intensi come da prassi sportiva, vediamo se la dea bendata dispenserà dalla parte giusta la sua benevolenza questa volta.
..Forza Ragazzi..

.. Luke ..



Forte - Valdagno

- 1 ottobre 2016 ore 20.45 - Forte dei Marmi
- PalaForte - Serie A1 giornata :: 1 ::

Forte dei Marmi 4 - 3 Valdagno
Marcatori: 2 Montivero, 1 Pallares



Il vento ha soffiato Forte sabato lungo la costa toscana spingendo i Campioni d'Italia uscenti al successo.
Successo di misura per i ragazzi di Gigio Bresciani, successo strappato con quel pizzico di fortuna che capita spesso in un gioco molto movimentato come l'hockey su pista, certamente ci si deve aggiungere la caparbietà degli atleti fortemarmini, l'abilità di destabilizzare l'avversario: aggredirlo, innervosirlo e colpirlo di rimessa.
Altro vento quello portato in pista dai ragazzi di Mister Vanzo, l'interazione tra uomo e stecca, tra uomo e pista non sempre riesce al meglio ma, quando succede e con gli schemi dinamici del Mister gli occhi si riempiono di meraviglia e sano orgoglio.
A segno due volte Montivero e una Pallares, Cunegatti a chiudere sui tiri diretti ma stregato e sfortunato nel poker di reti subite, Pallares panca puniti con il blu per due minuti e tante imprecazioni dei supporters Valdagnesi verso i fischietti che dirigevano l'incontro.
Si cercavano i tre punti della vittoria ma il rientro è stato a mani vuote, nulla da eccepire - si guarda oltre.. a sabato, è in arrivo il derby con i cugini... vietato sbagliare.!!

Forza ragazzi

.. Luke ..


Italia Archivio articoli PreCampionato 2016/2017
Luke .. Luke ..

..articoli gare PreCampionato stagione 2016/2017.. ..:: LEGGI ::..



Italia Archivio articoli Stagioni precedenti
Luke .. Luke ..

..articoli stagione 2015/2016.. ..:: LEGGI ::..

..articoli stagione 2014/2015.. ..:: LEGGI ::..

..articoli stagione 2013/2014.. ..:: LEGGI ::..




- Classifica 2016/2017 -

- Risultati Gare -




Il gioco e le sue regole, andiamo a conoscerle per comprendere e divertirsi.
Il file é un file in PDF ospitato sul sito web del Comitato Europeo di hockey a rotelle
.. VEDI ..

Link utili RaiSport 1 - Raisport 2 - Tva Vicenza - Tva Sport - Studio7hd - hockeypista.it - LegaHockeypista - LegaNazionaleHockey
.. CAMPIONI D'ITALIA 2012/2013 ..


Powered by - Luca - Atmo°sfera Supporters 2005-2017 vecchia guardia ultrá
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Dedicato a tutti i tifosi di Hockey pista